bookapoem

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Progetto senza titolo (15)

Forse le poesie sono parole

12,00 

di Sara Liburdi
90%
15 copie
all´obiettivo
51
Giorni rimasti
Inizio campagna 15 gennaio 2024
Fine campagna 23 aprile 2024
Quantità
Modalità di spedizione
Consegna prevista per giugno 2024.
La spedizione avverrà tramite corriere espresso.
Spedizione gratuita a partire dall’acquisto di 2 copie.

Sono Sara Liburdi e sono nata il 18 Maggio 1998. Sono laureata in Ecobiologia e attualmente sto svolgendo un Dottorato di Ricerca. La mia più grande passione, nata a circa dodici anni, è la poesia, costante compagna di viaggio, soprattutto nei momenti difficili. Inoltre, possiedo un canale social di cucina. La raccolta di poesie “Forse le poesie sono parole” è la mia prima pubblicazione.

L’opera

L’opera è stata sviluppata durante gli anni del liceo. Racconta tanto di me, una sottile malinconia che difficilmente traspare a primo impatto con la mia personalità. Il complesso di versi raccolto in quest’opera racconta varie fasi della vita adolescenziale in tutte le sue sfaccettature. L’amore, la tristezza, la gioia e la paura vengono narrate attraverso tante piccole sensazioni dietro ogni lettera, rendendole molto sincere e vere.

Perché ho scritto quest’opera

Quest’opera è la testimonianza di come la poesia possa rappresentare una valvola di sfogo fondamentale in certi momenti della vita, che siano tristi o felici. Il titolo “Forse le poesie sono parole” racchiude la visone di cosa è la poesia per me e la mia volontà di rivalsa di questo genere troppo messo da parte. Solitamente, il nostro approccio alla poesia avviene nel contesto scolastico, dove questa viene presa come un qualcosa soltanto da analizzare in ogni dettaglio. In realtà è tutto più fluido, sono parole più semplici, lineari, che però nascondono un sentimento potente, che ognuno di noi coglie nel modo e nel tempo che ritiene più suo.

Come un prato pieno di fiori, ognuno con un colore e un profumo diverso, e da cui ognuno di noi raccoglie quello che più lo rappresenta.

Perché ho scelto di pubblicare secondo una modalità innovativa

Bookapoem rappresenta per me una realtà preziosa, che permette di diffondere opere nuove, mettendo al primo posto il lettore.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors