bookapoem

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
image0 (2)

Fili di sogni e ombre

13,00 

di Irene Marasca

La campagna di crowdfunding si è conclusa con successo! Se lo desideri puoi ancora ordinare la tua copia

Inizio campagna 5 febbraio 2024
Fine campagna 15 maggio 2024

Ph banner: Tristan Pane
Quantità
Modalità di spedizione
Consegna prevista per luglio 2024.
La spedizione avverrà tramite corriere espresso.
Spedizione gratuita per gli ordini nazionali da 3 copie in su (escluse zone di spedizione speciali).

L’autrice

Il mio nome è Irene. Sono nata in una città del ponente ligure e ho vissuto cinque anni nella caotica e maestosa Milano. Il richiamo del mare ha bussato alla mia vita così tanto da andare a vivere in una città che non aspettavo – Genova. Amo perdermi, andare fuori dagli schemi della vita, giocare e mettermi in gioco. Amo leggere, scrivere e andare a caccia di libertà. La voglio in ogni sua forma, la ricerco nella musica, nella poesia e nelle persone. Amo andare nel profondo e tornare a galla. Sono piena di idee, di curiosità e di creatività da scoprire. Buon viaggio.

L’opera

Fili di sogni e ombre è un invito a scendere nel profondo.  È un incontro con il proprio buio fatto di ombre, solitudini, giudizi, fragilità e di irrefrenabile fame.
È la luce a cui vai incontro se accetti il tuo vuoto.  È un patto di amicizia con tutto quello che non vuoi sentire, con la tua voce più sincera.
È un invito a lasciar cadere le maschere e a lasciare andare la perfezione alla quale cerchiamo affannosamente di arrivare.
È un cammino dove sentirsi meno soli.

Perché ho scritto quest’opera

Tutto quello che scrivo viene fuori dalla mia mano senza esitazione, è la mia anima messa a nudo. 

In queste poesie c’è tutta la mia crescita. Tutta la mia introspezione, tutto il mio dolore e tutta la mia rinascita. Ho dovuto imparare un modo nuovo di rivolgermi a me stessa. Ho dovuto spingere giù dalle scale, uno alla volta, i pensieri che mi erano stati insegnati. Ho lasciato andare tutto quel nero, tutta quella autodistruzione, tutto quell’odio verso me stessa, tutto quel non amore e sono ripartita imparando ad amare le mie fragilità, le mie insicurezze e la mia diversità. 

Attraverso la scrittura ho dato voce a tutti quei pensieri che celiamo in un angolo remoto della nostra mente e che difficilmente riusciamo a far emergere, accettare e ascoltare. 

Perché ho scelto di pubblicare secondo una modalità innovativa

Mi piace che il lettore sia coinvolto attivamente nella pubblicazione del libro. Mi piace l’idea di poter arrivare direttamente a chi ha un mondo dentro, simile al mio. Mi piace l’idea di poter entrare in stretta connessione con chi vibra alla mia stessa frequenza.  

Estratto

E ho dovuto stringermi forte

piangere

sentirmi persa, disconnessa, astratta

molto diversa

chiedermi il perché?

Farmi egoista

mettere dei muri

e abbatterne altrettanti

per arrivare fin qui

A poter dire

sto vivendo

sono viva

non sopravvivo più.

-stringermi

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors