bookapoem

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Immagini dimensione 3393x2262 px (1)

Anatomia di un’emozione

11,00 

di Camilla Iacomacci
28%
108 copie
all´obiettivo
87
Giorni rimasti
Inizio campagna 1 luglio 2024
Fine campagna 9 ottobre 2024
Quantità
Modalità di spedizione
Consegna prevista per dicembre 2024.
La spedizione avverrà tramite corriere espresso.

Spedizione gratuita per gli ordini nazionali da 3 copie in su (escluse zone di spedizione speciali).

L’autrice

Sono nata e cresciuta a Roma. Ho frequentato il liceo linguistico e subito dopo ho vissuto un’esperienza all’estero, in Francia.

Nel 2020 ho pubblicato la mia prima raccolta di poesie, “Il Confine Sottile”.

Il libro ha partecipato al Salone del Libro di Torino ed è risultato vincitore del premio tematica del concorso di Porto Venere, inoltre ha ricevuto una menzione d’onore al premio letterario della città di Grosseto. Un anno dopo nel 2021, ho pubblicato una raccolta di poesie “Collana Isole” insieme ad altri poeti contemporanei.

Nel 2022 un mio scritto è stato inserito in una raccolta poetica in collaborazione con il poeta Aletti, Alessandro Quasimodo e Hafez Haidar, candidato premio Nobel per la letteratura.

Parallelamente alla scrittura dopo aver svolto il Servizio Civile Nazionale ho continuato a formarmi nell’ambito nella terza età lavorando a stretto contatto con le persone fragili.

Sto inoltre terminando il mio percorso di studi in scienze e tecniche psicologiche.

L’opera

Questa nuova raccolta di poesie vuole analizzare gli stati d’animo che affronto quotidianamente per far fronte alla mia condizione di salute.

In questi scritti infatti è facile notare come i pensieri mi portino spesso a provare emozioni contrastanti, paure, angosce ma anche sentimenti profondi di cui nutrirsi e momenti di intensa ispirazione.

Un viaggio intra psichico e socialmente impegnato per permettere ai lettori di approfondire temi e conoscenze di vita.

 

Perché ho scritto quest’opera

Scrivere mi aiuta a rielaborare ciò che sento, ciò che provo, il vortice di pensieri e percezioni che spesso la mia malattia mi porta fare e sentire. Come nel primo libro ho scritto questa raccolta per necessità, per chiarire a me stessa quello che realmente accade dentro di me.

Scrivere è e sarà sempre una valida terapia.

 

Perché ho scelto di pubblicare con bookapoem

Pubblicare con bookapoem per me ha rappresentato un obiettivo molto desiderato.

Scoprendoli sono rimasta molto colpita di come gli elementi della tradizionale casa editrice si unissero a quelli della modernità, in particolare il voler sostenere la fase promozionale con l’idea del crowdfunding.

Superata la non facile selezione, la casa editrice mette a disposizione le fasi di preparazione, stampa e promozione del libro, a patto che si raggiunga una determinata soglia di prevendite.

Ho trovato questo metodo innovativo, onesto e stimolante.

 

Estratto

L’ispirazione mi raggiunge

ma non è altro che un passaggio.

Un vortice di stelle che mi permette di oltrepassare il varco.

Mi dà nuove visioni,

percezioni e consapevolezze.

Come entrare in un buco nero

come un viaggio senza ritorno verso nuove mete

nuovi mondi

nuove verità.

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors